Istituto Consalus, situato in Via G. Peretti 1, si propone come centro sanitario polispecialistico nel cuore della città di Cagliari.
Lun - Ven: 9:00 - 17:00 xxxxxxxxxxxxx
070 459 99 99 xxxxxxxxx
Title Image

Cardiologia

Home  /  Visite specialistiche  /  Cardiologia

Cardiologia

Cos’è la visita cardiologica?

La visita cardiologica si occupa dello studio, della diagnosi e della cura delle patologie riguardanti il cuore e/o dei vasi sanguigni, in particolare quelle legate all’aterosclerosi.

Il restringimento, l’ostruzione o l’eccessivo allargamento (aneurisma) dei vasi sanguigni sono infatti responsabili di patologie molto diffuse, come quelle coronariche (angina pectoris ed infarto), cerebrovascolari (ictus) e vascolari periferiche (claudicatio intermittens).

Nel gruppo delle patologie cardiovascolari rientrano anche tutti i difetti congeniti del cuore, le malattie reumatiche ad interessamento miocardico, le varie forme di aritmia, le patologie che interessano le valvole cardiache e l’insufficienza cardiaca.

Quando è necessario sottoporsi a una visita cardiologica?

Questa visita specialistica è particolarmente consigliata in caso di:

  • difficoltà respiratorie (dispnea), sia durante l’attività quotidiana che sotto sforzo intenso (sport);
  • sindromi da svenimento dovute ad insufficienza circolatoria,
  • ipotensione;
  • dolore toracico;
  • giramenti di testa;
  • astenia (debolezza organica generalizzata).

Questi sintomi possono nascondere importanti campanelli d’allarme che è necessario prendere in considerazione per sottoporsi ad una visita cardiologica.

Come si svolge la visita cardiologica?

La visita si compone principalmente di tre momenti:

  • anamnesi: attraverso un colloquio con il paziente, il medico cardiologo raccoglie tutte le informazioni che riguardano lo stile di vita, la storia clinica, la familiarità e le eventuali malattie o disturbi pregressi del paziente;
  • esame clinico obiettivo riguardante l’apparato cardiovascolare per valutare pressione arteriosa, ingrossamento del fegato, presenza di gonfiore negli arti inferiori, frequenza cardiaca e vene giugulari.
  • elettrocardiogramma: l’esame viene eseguito applicando speciali elettrodi in vari punti del corpo del paziente, in particolare in corrispondenza dei polsi, delle caviglie e del torace. Una volta attivato, l’elettrocardiografo registra l’attività del cuore e la elabora sotto forma di tracciato grafico (elettrocardiogramma).

Patologie associabili:

  • Cardiopatia ischemica
  • Scompenso cardiaco
  • Cardiopatie valvolari e protesi valvolari
  • Endocarditi
  • Malattie del miocardio e del pericardio
  • Aritmie cardiache
  • Fibrillazione atriale (prescrizione e rinnovo piani terapeutici NAO)
  • Embolia polmonare
  • Aortopatie
  • Ipertensione arteriosa
  • Dislipidemie
  • Cardiopatie congenite semplici

I Nostri Dottori

Cardiologia