Istituto Consalus, situato in Via G. Peretti 1, si propone come centro sanitario polispecialistico nel cuore della città di Cagliari.
Lun - Ven: 9:00 - 17:00 xxxxxxxxxxxxx
070 459 99 99 xxxxxxxxx
Title Image

Oculistica

Home  /  Visite specialistiche  /  Oculistica

Oculistica

Che cos’è la visita oculistica?

La visita oculistica serve a valutare lo stato di salute degli occhi e a misurare la loro capacità visiva, a tutte le distanze.

A che cosa serve la visita oculistica?

La prima fase di anamnesi consiste in un un colloquio con il paziente, durante il quale viene ricostruita la sua storia clinica e lo stile di vita. Vengono così individuati possibili fattori di rischio che possono indurre danni oculari, come diabete, ipertensione, tumori, etc. o lo sviluppo di patologie come degenerazione maculare e glaucoma.

Durante la visita oculistica viene svolta una valutazione funzionale della capacità visiva e con l’esame biomicroscopico vengono analizzati i vari segmenti dell’occhio (anteriore e posteriore) con lo scopo di determinare la presenza di eventuali fattori di rischio o di patologie oculari che possano condurre a una riduzione o alla perdita della vista.

Come si svolge la visita oculistica?

La visita oculistica si svolge in primo luogo con un esame obiettivo delle palpebre e una valutazione biomicroscopica del film lacrimale, congiuntiva, cornea, cristallino e retina.

Durante la visita si vanno a rilevare:

  • la motilità oculare: è un esame da eseguire sempre nei bambini. Negli adulti viene effettuato quando il paziente lamenta di vedere doppio o se è presente il sospetto di una patologia neurologica;
  • l’acutezza visiva: misura la capacità dell’occhio di leggere lettere o vedere un’immagine di dimensioni ben definite ad una certa distanza. Si utilizza un sistema a proiezione o un monitor;
  • la funzionalità pupillare: l’oculista verifica la dimensione, la forma e la reattività alla luce delle pupille;
  • la pressione intraoculare: viene verificata la pressione e indirettamente lo stato del deflusso dell’umor acqueo, il liquido presente nell’occhio;
  • il fondo oculare: attraverso l’esame oftalmoscopico del segmento posteriore si analizzano il vitreo (gel presente all’interno dell’occhio) il nervo ottico e la retina. Viene effettuato con l’ausilio di un collirio che ha l’effetto di dilatare la pupilla.

Durata della visita oculistica

La visita oculistica ha una durata di circa 20-30 minuti, tempo richiesto per lo più per la misurazione della acuità visiva e per la dilatazione delle pupille.

I Nostri Dottori

Presto disponibile